CRISI – AUSTERITÀ’ – VERITA’ SUL 3% DI MASTRICHT – LA VERA SITUAZIONE DEI LAVORATORI TEDESCHI

A PRESADIRETTA un’inchiesta appassionante sulle ricette dell’austerity, che dall’inizio della crisi economica a oggi, governano le nostre vite. Sono in molti ormai a dire che la scelta dell’economia del rigore non ha funzionato.

Le telecamere hanno anche fatto un lungo viaggio attraverso l’Europa dell’austerity. Sono state in Grecia, durante le elezioni che hanno portato Tsipras al governo e hanno raccolto le voci più importanti della nuova leadership politica che prova a riscrivere i patti con la Troika. Sono state in Germania e hanno scoperto che i conti non tornano più neanche nel paese più solido d’Europa.

Guardate, strabiliate per le decisioni prese consapevolmente sbagliate, le bugie e le verità nascoste, come ad esempio sulla situazione dei lavoratori in Germania

E L’ITALIA?Schermata 2015-03-02 alle 08.09.13

http://shar.es/1WDMNI

Annunci

L’Argentina in default: approfondiamo!

default_argentina001

Ricapitoliamo: nel 2001 l’Argentina (pagando l’errore di agganciare la sua moneta al dollaro per tentare di non svalutarla) fece crack. In piena rovina, cessò i pagamenti sul debito sovrano, pari 80 miliardi di dollari. I possessori di titoli del Tesoro argentino, per lo più, nel corso di lunghe trattative, si sono accontentati di ricevere il molti anni dopo 30 per cento, condonando il 70%. Non così Paul Singer, miliardario ebreo-americano possessore di un fondo speculativo, lo Elliott Capital Management: costui, dopo il crack, ha comprato da creditori titoli di debito argentino per 220 milioni di dollari a prezzi stracciati, pagandolo soltanto 49 milioni, meno di un quarto del suo valore facciale: dopodiché, s’è appellato ai tribunali americani per esigere il pagamento pieno dei titoli in suo possesso. Valore che, dopo 13 anni, è salito 832 milioni.

È il modus operandi tipico dei «Fondi Avvoltoio», che si nutrono di cadaveri. O più precisamente, che pretendono la polpa dagli ossami dei cadaveri dentro cui puntano i loro becchi. Singer – con l’appoggio delle leggi e tribunali americani – è riuscito a spolpare il poverissimo Congo nel 2002, obbligandolo a pagargli 90 milioni di dollari per i 20 milioni di titoli di debito pubblico congolese in suo possesso, e prima aveva obbligato il Perù a versargli 58 milioni per gli 11 milioni di titoli sovrani peruviani che aveva raccattato.

Per l’Argentina, i profitti attesi dall’avvoltoio sono molto maggiori.  (altro…)

Fiscal cliff (fiscal compact americano) e il debito da default degli USA

31/12/2012 Tra poche ore terminerà l’insulsa pantomima tra Repubblicani e Democratici in Usa

I repubblicani escono a pezzi dal confronto, ma non domi. La questione del Fiscal Cliff che si dibatte nelle ultime settimane negli Stati Uniti, tradisce l’inefficienza di un sistema nel quale gli interessi di un ristrettissimo gruppo di persone sono diventati un blocco insuperabile, anche quando ad essere in ballo sono gli interessi del paese nel senso più ampio.
LA FIGURACCIA – Che si arrivi a capodanno con un accordo o meno ormai importa poco, qualsiasi compromesso si raggiungerà darà un pannicello su un disastro combinato dall’insipienza di camera e senato e in particolare dalla pervicacia con la quale i repubblicani si ostinano a interpretare la parte dei difensori ad oltranza degli interessi dei più ricchi. Il problema non è sorto all’improvviso, ma è figlio di un processo durato anni e che comincia con l’introduzione dei famigerati tagli fiscali di Bush, che hanno favorito in maniera sfacciata e inutile i ricchi sul presupposto che questi creassero ricchezza e alimentassero l’economia americana, quella che poi è fallita con il grande botto del 2008.
(altro…)

agiamosubito

agiamosubito

Ragazzi per il bene comune Youth for the common good

Sostenibilità - Sustainability - Nachhaltigkeit - Sostenibilidad

Sebastiano Isaia

il punto di vista umano

in evidenza

agiamosubito

notav.info

agiamosubito

micromega-online

agiamosubito

LIBRE

agiamosubito

il manifesto

agiamosubito

Contropiano

agiamosubito

agiamosubito

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: