Come si distruggono gli stati VIDEO INTERVISTE A JOHN PERKINS il sicario dell’economia

LINK AL VIDEO http://www.youtube.com/watch?v=RUo8Qy0CHr8

GERMAINE NASSOURI – ALTO COMMISSARIO (1983-1987) BURKINA FASO

Abbiamo organizzato i contadini in cooperative per renderli più forti a livello di produzione e i commercianti in gruppi di consumo per realizzare al massimo il settore e, contemporaneamente, abbiamo incitato la popolazione a consumare prodotti locali. Con questo siamo riusciti a creare delle risorse.

MICHELE BUONO
E che ci avete fatto?

GERMAINE NASSOURI – ALTO COMMISSARIO (1983-1987) BURKINA FASO
Queste risorse le abbiamo investite nella scuola: la scolarizzazione è salita dal 16 al 28 percento. Abbiamo vaccinato 2 milioni di bambini e in 3 anni la speranza di vita è passata da 47 a 50 anni. Abbiamo fatto delle economie e ci siamo riusciti.

MICHELE BUONO
Che significa “sicario dell’economia”? É questo il suo mestiere?

JOHN PERKINS
Fui arruolato come economista dall’Agenzia della Sicurezza Nazionale. Il mio compito era quello di far indebitare i paesi che puntavamo- in Africa e in America Latina– proponendo impianti industriali, o autostrade e poi, predisponendo una richiesta di prestito alla Banca Mondiale. Soldi che prendevano le nostre organizzazioni per iniziare i lavori. Ai paesi in questioni rimaneva solo un grande debito che non riuscivano a ripagare. A questo punto ritornavo in quei paesi e dicevo “ ehi, non puoi riparare il tuo debito? Allora vendi alle nostre Corporations a poco prezzo, il tuo petrolio senza restrizioni sociali o ambientali o vota per noi nelle prossime elezioni alle nazioni unite”.

MICHELE BUONO
Come faceva a convincere i suoi interlocutori?

JOHN PERKINS
La prima mossa è sempre quella della persuasione dei leader.
Dicevo “ehi Mr President … vedi … in questa tasca ho un paio di milioni di dollari per te e la tua famiglia, ma se scegli di non partecipare, in quest’ altra tasca ho una pistola e ti posso far fuori!”. I presidenti capivano molto bene.

MICHELE BUONO
E se non volevano capire?

JOHN PERKINS
Diversamente, entravano in azione gli agenti della CIA per rovesciare il governo o assassinare i loro leader. E se andava male anche questa, tipo Saddam Hussein in

Iraq, entravano in azione i militari. Sono strategie legate più agli interessi delle Corporations che non della Nazione.

MICHELE BUONO
E allora quando muoiono i soldati per chi muoiono?

JOHN PERKINS
I nostri soldati in Afghanistan, in Iraq o in altri posti, non stanno combattendo o morendo per patriottismo; molti ci credono ma in realtà, servono gli interessi delle Corporations.

THOMAS SANKARA (DISCORSO)
Signor Presidente, vorrei che fosse la conferenza a dire che non possiamo pagare il debito per consacrare le nostre magre risorse a progetti di sviluppo. Se è solo il Burkina Faso a dirlo, non sarò qui alla prossima conferenza!

MICHELE BUONO – FUORI CAMPO
Tre mesi dopo il Presidente Sankara fu assassinato.
Fine del sogno di un paese che poteva bastare a se stesso.

MICHELE BUONO Fu una coincidenza?

FIDEL TOE – MINISTRO DEL LAVORO (1983-1987) BURKINA FASO
Non credo che si sia trattato di una coincidenza, anche i francesi lo dicevano: Sankara disturbava.

MICHELE BUONO
Qual è la sua opinione?

JOHN PERKINS
Si oppose pubblicamente al Fondo Monetario Internazionale, alle banche e ai sicari dell’economia, quindi non mi sorprende che fu assassinato.
Sono esempi che servono a far capire a tutti gli altri che non la scamperanno se si comporteranno nello stesso modo.

MICHELE BUONO
Fa ancora questo mestiere?

JOHN PERKINS
Ho capito di essere io stesso uno schiavo del sistema. Il mio mestiere, in giro per il mondo, era di ridurre persone e Stati in schiavitù. Quando mi sono reso conto di questo, sono tornato a Boston al mio quartier generale e mi sono dimesso.

MICHELE BUONO – FUORI CAMPO
Intanto in Islanda a Reykjavik, i cittadini continuavano la protesta. Non volevano assolutamente accettare di pagare di tasca propria quasi 6 miliardi di dollari a investitori inglesi e olandesi per il crack bancario, come aveva stabilito il governo.

HORDUR TORFA – LEADER MOVIMENTO DI PROTESTA CITTADINI ISLANDESI Noi non pagheremo per loro. É molto semplice.

È stato dimostrato che i responsabili svuotavano le banche e privatizzavano favorendo i loro amici. Esigiamo che queste persone vengano giudicate in un tribunale e che ridiano al Paese quello che gli hanno tolto nel più breve tempo possibile.

MICHELE BUONO – FUORI CAMPO
E così i cittadini islandesi, sono riusciti a far cadere il governo e ottenere 2 referendum in cui ribadiscono di non voler essere loro a ripagare il debito.

MICHELE BUONO
Alla fine chi pagherà ?

ROBERT MARSHALL – DEPUTATO E PRES. COMMISSIONE GENERALE PARLAMENTO ISLANDESE
Abbiamo negoziato con la proprietà della banca e abbiamo scoperto che ci sono risorse sufficienti per pagare il debito. Quindi alla fine non sarà la Nazione a pagare, ma le banche con le proprie risorse.

MICHELE BUONO – FUORI CAMPO
E i cittadini ottennero anche di partecipare direttamente alla riscrittura della Costituzione del Paese. Furono eletti 25 cittadini nell’Assemblea Costituente e il resto del paese seguì e partecipò ai lavori attraverso la rete internet.

MICHELE BUONO
Avete trattato l’argomento banche nella Costituzione?

ASTROS SIGNYARDOTTIR – MEMBRO ASSEMBLEA COSTITUENTE ISLANDA
Sì, in un articolo si chiede al Parlamento di nominare una commissione che si occupi di controllare e sorvegliare le banche e il sistema finanziario. E inoltre che il denaro dello Stato non deve essere usato per salvarle.

DAVID HARVEY – ECONOMISTA SOCIOLOGO CITY UNIVERSITY OF NEW YORK
Non possiamo fare affidamento sul mercato che si regola da solo per uscire dal caos in cui ci troviamo perché il mercato lavora in un modo egualitario, ma è il mondo che è disuguale e quello che fa, è rendere i ricchi ancora più ricchi e tutti gli altri più poveri. Non c’è nulla di più ingiusto di un trattamento egualitario, ma dei disuguali.

Effetto valanga fantascienza

MICHELE BUONO – FUORI CAMPO
E Marvin Sellers di Tucson, Arizona?
Nel romanzo di fantascienza aveva perso il lavoro. Il frigorifero l’aveva restituito al negozio. Intanto il negozio aveva chiuso, il paese era in recessione, ed era in recessione tutto il mondo.

BRANO TRATTO DAL LIBRO “EFFETTO VALANGA” DI MACK REYNOLDS:
E’ colpa sua signor Sellers!
Lei due anni fa, e precisamente il 12 maggio, ha telefonato al negozio di elettrodomestici Wilkins per restituire un surgelatore nuovo che aveva comprato da poco. Signor Sellers, con quell’azione ha scatenato l’attuale crisi economica. E’ una missione top secret questa!

MICHELE BUONO – FUORI CAMPO
E gli consegnò un fascio di banconote con l’ordine di andarsi a riprendere il surgelatore.
… E fu così che il negozio riaprì, riaprirono le fabbriche, il Signor Sellers ritornò a lavorare e l’economia americana finalmente ripartì. Il mondo fu salvo.

MILENA GABANELLI IN STUDIO
Come spesso accade, i romanzi di fantascienza anticipano i tempi. Dal frigo siamo passati alla casa: non hai soldi? C’è la tua banca! Poi non ce la fai a pagare? Stavolta però, non c’è lo stato a darti un rabbocco. Sul debito è cresciuta un’economia vigorosa, i profitti sono finiti poi nelle mani di pochi ingordi, che si stanno mangiando anche gli stati, grazie ad una politica o incapace o collusa.
L’esempio dell’Islanda è illuminante, anche se è un paese piccolo. Dimostra che i cittadini, volendo, possono innescare un cambio di modello. Si può e si deve pretendere di sapere tutto di colui a cui consegniamo le chiavi di casa: se è capace, se è in conflitto, qual è il programma, altrimenti lui te la svaligia, e ti poi dice “aspetta la ripresa dei mercati”.

SECONDA PUNTATA A CHE TEMPO CHE FA’

JOHN PERKINS E IL MESTIERE DEL “sicario dell’economia

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-e5502ccc-0be7-4c63-a1ba-a5386f6518bf.html

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

agiamosubito

agiamosubito

idadominijanni

Smile! You’re at the best WordPress.com site ever

Ragazzi per il bene comune Youth for the common good

Sostenibilità - Sustainability - Nachhaltigkeit - Sostenibilidad

Sebastiano Isaia

il punto di vista umano

Home

agiamosubito

notav.info

agiamosubito

micromega-online

agiamosubito

LIBRE

agiamosubito

il manifesto

agiamosubito

Contropiano

agiamosubito

agiamosubito

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: