#EUROGENDFOR Forza di Gendarmeria Europea: la garanzia della sicurezza e l’ordine pubblico. In stretta collaborazione con la #NATO

CASERMA “CHINOTTO” VICENZA

Cosa è EUROGENDFOR

Secondo la Dichiarazione di Intenti e il Trattato, Eurogendfor è costituita come una forza “Operativa, pre-organizzata, robusta e a reazione rapida”, che contribuisce alla Politica di Sicurezza e Difesa Europea (attualmente CSDP dopo il Trattato di Lisbona), anche quando viene impiegata al di fuori delle strutture dell’Unione Europea. La Forza di Gendarmeria Europea venne fondata il 17 Settembre 2004, in Noordwijk (Paesi Bassi), dove la Dichiarazione di Intenti fu firmata dai Ministri in carica, e fu dichiarata operativa il 20 Luglio 2006 dal Comitato Interdipartimentale di Alto Livello (CIMIN).
Da quell’istante, il principale obiettivo di EUROGENDFOR è stato quello di rafforzare le proprie capacità per essere pronta a rispondere efficacemente a eventuali richieste di ingaggio di EUROGENDFOR nel campo della gestione delle crisi.
La direzione strategica di EUROGENDFOR è affidata:
ciascun Paese membro di EUROGENDFOR è rappresentato da:

1. un rappresentante del Ministero Affari Esteri
2. un rappresentante del Ministero della Difesa o del Ministero degli Interni
3. il Comandante Generale o il Direttore Generale delle rispettive forze di gendarmeria.
  • Una componente operativa, dedicata alle missioni di pubblica sicurezza generale ed al mantenimento dell’ordine pubblico;
  • Una componente per lotta contro il crimine, comprendente specialisti in missioni di polizia giudiziaria, individuazione, raccolta,  analisi ed elaborazione delle informazioni, protezione e assistenza delle persone, lotta al traffico di persone, lotta al terrorismo e altri reati gravi, nonchè specialisti di altre aree. La  componente è costituita da moduli e specialisti assegnati ad EUROGENDFOR;
  • Una componente di supporto logistico, in grado di svolgere tutte le attività legate agli approvvigionamenti, ai rifornimenti, alla manutenzione, al recupero ed evacuazione di equipaggiamento, ai mezzi di trasporto, e alle cure mediche e al trattamento medico-sanitario. Se necessario, alcune di queste funzioni possono essere esercitate da altri operatori.

Il CIMIN di EUROGENDFOR ALL’ULTIMA CONFERENZA

Il rafforzamento della cooperazione, la stretta collaborazione con la NATO, lo scambio di esperienze e l’addestramento congiunto assicureranno l’efficace realizzazione da parte della Forza di Gendarmeria Europea di compiti quali la garanzia della sicurezza e l’ordine pubblico.

Queste sono state le principali conclusioni della Conferenza del Comitato Interdipartimentale di Alto Livello della Forza di Gendarmeria Europea, tenutasi in Faro (Portogallo) dall’11 al 12 Giugno a cui hanno partecipatoi Comandanti / Capi delle formazioni di polizia / gendarmeria e i  rappresentanti dei rispettivi Ministeri dell’Interno, degli Esteri e della Difesa delle Nazioni costituenti EUROGENDFOR, ovvero Francia, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania e Spagna.

……
Nel corso del CIMIN sono stati anche presentati i risultati  del Gruppo di Valutazione finalizzato a creare le condizioni di costante miglioramento del livello del Quartier Generale Permanente nell’esecuzione dei propri compiti. Nella valutazione presentata dal responsabile del Gruppo di Valutazione – Kevin Steeves, gli aspetti più importanti sono stati, tra gli altri, il rafforzamento della cooperazione tra le Nazioni nel quadro della Forza di Gendarmeria Europea, nonché la maggiore interoperabilità dell’EUROGENDFOR con la NATO. È  risultato inoltre necessario prevedere lo scambio di esperienze tra le forze partecipanti ad EUROGENDFOR e l’esecuzione di esercitazioni e addestramenti congiunti, che avrebbero un considerevole impatto su future azioni reali in situazioni di crisi.

Si è posta particolare attenzione sulla necessità di un maggiore coinvolgimento della Forza in operazioni di mantenimento della pace e di stabilizzazione, compreso l’Afghanistan, dove le forze EUROGENDFOR hanno curato principalmente l’addestramento e fornito consulenza alle forze di sicurezza locali, ma anche nei Balcani ed in altre parti del mondo, così come nelle regioni più destabilizzate dell’Africa. Molta attenzione è stata posta sull’analisi dei rischi relativi ai conflitti in queste regioni, nell’eventualità di un possibile supporto dell’EUROGENDFOR ad organizzazioni internazionali impegnate in operazioni di stabilizzazione in queste aeree.


Durante la conferenza tutti i partecipanti sono stati resi edotti in dettaglio sulla previsione di spesa per l’anno 2013. Inoltre, sono state esposte le strategie finalizzate a rinforzare l’immagine della Forza di Gendarmeria Europea sullo scenario internazionale che hanno suscitato una viva attenzione tra i presenti.

L’elevato potenziale della forza di gendarmeria europea nel quadro dell’attuazione della politica europea di sicurezza e difesa, così come le opportunità per l’EGF nell’ambito della sicurezza e del rispetto per la legge sono stati oggetto di discussione nel corso della conferenza.. Allo stesso modo sono state prese in considerazione aree quali il potenziamento della cooperazione tra forze di polizia a carattere militare che potrebbe portare a positivi risultati positivi nel campo della sicurezza e durante operazioni in situazioni di crisi.

 

Lascia un commento

3 commenti

  1. L’Eurogendorf ritengo sia una delle ennesime bastonate alla democrazia italiana ed europea. Hanno poteri illimitati, mantengono l’ordine pubblico.. ma in che modo? Se ordine pubblico significa reprimere il minimo accenno di dissenso, allora non ci siamo proprio.
    Inoltre, sicuri che questi Robocop non stiano già agendo nelle nostre piazze? Ho visto parecchie teste spaccate violentemente, lacrimogeni che non sono rimbalzati, blindati scagliati nel traffico nella caccia al ragazzino.

    Rispondi
  2. Anonimo

     /  agosto 23, 2014

    In merito esiste una smentita dell’Arma (http://www.carabinieri.it/NR/rdonlyres/70268126-FF51-4BE2-A28E-8B6D0598EE89/13427/NOTAEurogenforrev3.pdf). La pagina Wikipedia relativa alla FGE (https://it.wikipedia.org/wiki/Forza_di_gendarmeria_europea), il sito internet della FGE (http://www.eurogendfor.org/italiano) o lo stesso sito dell’Arma (http://www.carabinieri.it/Internet/Arma/Partners/05+partners.htm) danno informazioni più attendibili.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

agiamosubito

agiamosubito

idadominijanni

Smile! You’re at the best WordPress.com site ever

Ragazzi per il bene comune Youth for the common good

Sostenibilità - Sustainability - Nachhaltigkeit - Sostenibilidad

Sebastiano Isaia

il punto di vista umano

Home

agiamosubito

notav.info

agiamosubito

micromega-online

agiamosubito

LIBRE

agiamosubito

il manifesto

agiamosubito

Contropiano

agiamosubito

agiamosubito

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: